Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy   

gennaio 2018

MARCA 2018: La MDD diventa sempre più BIO

La GDO e la MDD dimostrano una crescente attenzione ai temi dell’etica e della scelta di materie prime biologiche, per rispondere alle mutate preferenze dei consumatori. Oltre il 90% dei prodotti certificati Fairtrade, infatti, viene acquistato all’interno dei grandi supermercati.


Un approccio etico e una profonda attenzione al biologico per quanto riguarda la scelta delle materie prime. Questa sembra essere la tendenza per molte insegne della Grande Distribuzione Organizzata e per i prodotti a Marchio del Distributore.


Consumatori sempre più consapevoli e attenti a ciò che mettono nel loro carrello della spesa, hanno fatto registrate un significativo aumento delle vendite di prodotti dichiaratamente biologici e di insegne che producono nel rispetto dell’ambiente e delle risorse.


La MDD non poteva, certamente, ignorare queste nuove tendenze di acquisto, per questo molte grandi insegne, da COOP a Carrefour, hanno lanciato la propria linea bio. Secondo i dati diffusi da Bio Bank, oltre il 90% dei prodotti certificati Fairtrade, marchio di certificazione etica, viene acquistato all’interno dei grandi supermercati, sia che si tratti di alimentari, sia di cosmesi e prodotti per l’igiene della casa e della persona. Addirittura, secondo gli ultimi dati diffusi dall’osservatorio Nielsen-Assobio, negli ultimi hanno si è verificato un sorpasso nel numero di vendite di prodotti bio nei supermercati rispetto ai negozi specializzati, con 1.191 milioni di euro contro gli 892 degli specializzati, e nella GDO i prodotti alimentari confezionati biologici rappresentano il 3% delle vendite.



    RITORNA

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità